Lettori fissi

domenica 24 settembre 2017

ALFRED HITCHCOCK - REBECCA LA PRIMA MOGLIE

Dal mio precedente blog "Capricci a Punto Croce lunedì 16 febbraio 2015"


(immagine presa dal web)

A Montecarlo una timida ragazza inglese dissuade dal suicidio Lord Maxim De Winter, rimasto vedovo da poco.

(immagine presa dal web)

La loro storia d'amore è travolgente e culmina nel matrimonio; tornati in patria ,però, nell'antica dimora di Menderley sorgono le prime difficoltà;

(immagine presa dal web)

(immagine presa dal web)

i repentini sbalzi d'umore del marito , ancora perseguitato dalla tragica morte della prima moglie Rebecca e la spettrale presenza della governante , che vive nel ricordo della defunta, non fanno che accentuare la sensazione di disagio della povera ragazza, che viene costantemente paragonata dalla governante alla precedente padrona di casa.

(immagine presa dal web)

Ma anche in questo caso come in tutti i film di Hitchcock la realtà è molto diversa da quello che si potrebbe pensare, non vi racconto però come finisce, non viglio certo rovinare il finale a chi non ha mai avuto modo di vedere il film.

(immagine presa dal web)

Film che si guarda tutto in un sol fiato e che per me è tra i più belli del maestro del brivido.

venerdì 22 settembre 2017

DONNE NELLA STORIA - MARGARET THATCHER


(immagine presa dal web)

« Essere potenti è come essere una donna. 
Se hai bisogno di dimostrarlo vuol dire che non lo sei. »
(La Lady di ferro parlando dell'efficacia della sua personalità politica in un'intervista per il Times)


La Baronessa di Kesteven nacque il 13 ottobre 1925 a Grantham nel Lincolnshire, in una famiglia di solidi principi religiosi e di fede protestante metodista; suo padre era droghiere e impegnato nell'attività politica e religiosa locale.
Si laureò in chimica presso il Somerville College dell'università di Oxford; fin dall'università si occupò di politica diventando presidente di un'associazione studentesca conservatrice.
Dopo la laurea si impiegò come ricercatrice chimica. Anche in questo periodo non venne meno il suo impegno politico per il quale, si trasferì a Dartford nel Kent.

Nel 1950 e nel 1951 si candidò per il Partito Conservatore ma fu sconfitta con onore aumentando notevolmente i voti per il suo partito.
Nel 1959 fu eletta alla Camera dei Comuni.
Nel 1961 divenne Segretario parlamentare al Ministero delle Pensioni, carica che mantenne fino al 1964, quando i conservatori persero le elezioni; in seguito ottenne alcune cariche all'interno del partito.

Dopo la vittoria dei conservatori nel 1970, Margaret Thatcher divenne Ministro dell'Istruzione, ma fu costretta a promuovere politiche spesso impopolari a causa dei tagli operati dal governo.
Una di queste riguardava l'abolizione del latte gratuito nelle scuole per i bambini di età compresa tra i 7 e gli 11 anni. Questa impopolare misura le valse il soprannome di "Thatcher, the milk snatcher" (Thatcher, la ruba latte).
Dopo la sconfitta alle elezioni nel 1974 decise di candidarsi per la leadership del partito e nel febbraio 1975 divenne leader del Partito Conservatore, la prima donna a ricoprire tale carica.

Nel 1976 tenne un famoso discorso in cui attaccava duramente l'URSS; un giornale russo ribatté nominandola "Железная леди" (signora di ferro), che le valse il soprannome britannico iron lady, da allora sempre associato alla sua immagine.

Nel 1978 il governo laburista di James Callaghan si trovò in grave difficoltà a causa di scioperi, crescente disoccupazione e collasso dei servizi pubblici; i conservatori sfruttarono a loro vantaggio la situazione ed alle elezioni del 1979 ottennero la maggioranza alla Camera dei Comuni: Margaret Thatcher divenne Primo ministro.

Da Primo ministro s'impegnò per rovesciare il declino economico che interessava il Regno Unito ormai da qualche decennio e per restituire al Paese un importante ruolo nel panorama internazionale.
Ottenne tre mandati consecutivi:
- Il primo mandato (1979-1983)
- Il secondo mandato (1983-1987)
- Il terzo mandato (1987-1990)

I rapporti tra l'Iron Lady e il Continente non furono facili:le sue crociate antieuropeiste hanno fatto la storia di quel periodo e lasciato un'impronta di netta divisione tra il Regno Unito e l'Europa nel suo insieme.Famosi rimangono i suoi tre "no" alle richieste di Jacques Delors,Presidente della Commissione europea,che chiedeva al Regno Unito un avvicinamento politico all'Unione Europea e che sancirono in maniera definitiva l'isolamento britannico dalla comunità.

Dopo aver lasciato la Camera dei comuni, la Thatcher aprì una fondazione, fu il primo ex-Premier a farlo; questa fondazione ha chiuso nel 2005 a causa delle difficoltà finanziarie.
Scrisse due libri  e venne assunta come consulente geopolitico dalla Philip Morris.
Si dichiarò contraria al trattato di Maastricht, dichiarando che non l'avrebbe mai firmato. Elogiò Tony Blair, criticando il partito laburista ma difendendo il suo leader.

Il 7 marzo 2008 durante una cena ebbe un crollo, venne ricoverata al St. Thomas Hospital. La figlia raccontò alla stampa di come il Morbo di Alzheimer avesse colpito la madre; ad esempio di come avesse confuso il conflitto delle Falkland con la guerra in Jugoslavia, e delle tante volte in cui dovette ricordarle che il marito Denis era morto da tempo.
Negli ultimi anni venne invitata a diverse cerimonie ufficiali, come il matrimonio del Principe William e Kate, tuttavia non partecipò per motivi di salute. Nel 2011 ebbe un colloquio con l'attrice Meryl Streep, peraltro la sua attrice preferita, che vinse il suo terzo Premio Oscar per l'interpretazione della Thatcher in The Iron Lady.
È deceduta nella sua suite presso l'Hotel Ritz nel centro di Londra la mattina dell'8 aprile 2013 all'età di 87 anni, colpita da un ictus.


Fonte: wikipedia 
Per saperne di più: http://it.wikipedia.org/wiki/Margaret_Thatcher


martedì 19 settembre 2017

LA MIA TILLANDSIA - LA PIANTA DELL'ARIA

Lo scorso fine settimana quì a Piacenza c'è stato il mercato europeo.
Quest'anno tra le varie bancarelle ce n'era una molto particolare che ha attirato subito la mia attenzione, perchè vendevano le "piante dell'aria".

La TILLANDSIA, questo è il suo nome botanico è un genere di pianta senza radici sotterranee che quindi vive nutrendosi dell'umidità dell'aria.
L'umidità viene catturata attraverso apposite strutture presenti sulla pianta e dette tricomi.
Oltre all'umidità tale pianta è in grado anche di catturare il pulviscolo atmosferico.

Stante le particolari caratteristiche di questa pianta, secondo voi potevo farmela scappare?
Certo che no.

Ed eco qui la mia "pianta dell'aria" appena dopo la doccetta settimanale.
Eh si, una volta a settimana bisogna fargli la doccia e poi lasciarla ad asciugare.


E qui invece nel suo bel contenitore di vetro, con della sabbia colorata.



sabato 16 settembre 2017

FIORE DI FULMINE

In questa lunga estate caldissima, l'unica cosa che sono riuscita a fare è stato leggere.

Il libro di cui voglio parlarvi oggi, FIORE DI FULMINE, mi è stato regalato da mia cugina ed è stato scritto da Vanessa Roggeri, nata a Cagliari nel 1978.

FIORE DI FULMINE è il suo secondo libro.


La storia è quella di Nora, una bambina che all'età di 11 anni viene colpita da un fulmine che oltre a lasciarle un segno sul corpo le lascerà anche uno strano potere, quello di vedere ciò che gli altri non vedono. C’è un nome per quelle come lei, bidemortos, coloro che vedono i morti, e la gente ne ha paura, anche la sua famiglia che la allontana e la manda in un istituto per orfanelle gestito dalle suore.
I giorni passano, gli anni passano e Nora aspetta che qualcuno venga a riprenderla ... finchè un giorno Donna Trinez la prende con sè come serva nella sua casa.
Quello di Nora e Donna Trinez sarà un incontro rivelatore per entrambe.
Donna Trinez sà dei poteri di Nora e ne ha bisogno per svelare un segreto che si cela nella casa dove abitano e Nora si dimostra molto coraggiosa nell'aiutarla.

Cosa c'è da scoprire, lo spirito di una ragazza vaga per quella casa, chi è? che legame ha con Donna Trinez?

Una conclusione "sconvolgente" tiene il lettore attaccato al libro pagina dopo pagina.

Questa storia mi è piaciuta molto, dalle prime pagine e sono stata contenta di scoprire una scrittrice italiana veramente valida, infatti nella mia wish list è comparso anche il titolo del suo primo libro: IL CUORE SELVATICO DEL GINEPRO.


mercoledì 13 settembre 2017

"IL BAULE DELLE MERAVIGLIE" - ROSE A FILET



************************************************************************************

Dal mio precedente blog "domenica 7 ottobre 2012"


Come avete visto ogni tanto mi cimento anche con l'uncinetto questo perchè mi piacerebbe molto imparare a fare dei bei lavori magari a filet, così come facevano le mie nonne che ci hanno regalato dei veri e propri capolavori, come per esempio le tende che vi mostro in questo post.






Mamma mia ... ne devo ancora "lavorare" di filo prima di arrivare a questi risultati.

lunedì 11 settembre 2017

PREMIO LIEBSTER AWARD 2017

Il giorno del mio compleanno, l'8 settembre, ho ricevuto un bellissimo dono da parte di Sara del blog Creativa per gioco e per passione.

Si tratta del Liebster Award del 2017.


Queste le regole per accettare e riassegnare il premio:
Ringraziare chi ti ha premiato
Scrivere qualche riga (max 300 parole) per promuovere un blog interessante che seguite
Rispondere alle 11 domande poste dal blog o dai blogger che ti hanno nominato
Scrivere a piacere 11 cose di te
Premiare a tua volta 11 blog
Formulare 11 domande per i blog che si nomineranno
Informare i blogger del premio assegnato


Ringraziare chi mi ha nominata

Ringrazio tantissimo Sara per avermi nominata, e avermi fatto questa bella sorpresa proprio nel giorno del mio compleanno, se non la conoscete andate a visitare il suo blog.


Scrivere qualche riga (max 300 parole) per promuovere un blog interessante che seguite

Di blog interessanti ne seguo molti, dovendo fare una scelta promuovo Capito Zero, un bellissimo blog per tutti gli appassionati di lettura.

In quest'ultimo anno ho ripreso una delle mie passioni più antiche, la lettura appunto e in questo blog ho trovato tanti libri interessanti che sono entrati a pieno titolo nella mia lista dei desideri.


Rispondere alle 11 domande poste dal blog o dai blogger che ti hanno nominato


Perché hai aperto un blog/sito?

Sai che non c'è una ragione precisa?

E' stato uno dei miei tanti esperimenti e tra l'altro uno di quelli meglio riusciti.



Sei soddisfatta dei come procede la vita del tuo blog/sito?

Sì molto, piano piano stò facendo nuove amicizie "virtuali" e devo dire che mi piace molto scambiare opinioni e idee con altre creative.

Useresti il tuo blog/sito come fonte di guadagno o per pubblicizzare collaborazioni? (Se non è  già così)
No, non userei mail il blog come fonte di guadagno, non è per questo che è stato aperto.

Quale hobby prediligi?
Lettura,ricamo,fotografia,cucina ... praticamente tutti.

Ti piace leggere/scrivere?
Sì tantissimo.

Ti piace viaggiare?
Abbastanza.

Ti piace scambiare/organizzare scambi con persone conosciute solo virtualmente?
Vedo che molti blog lo fanno e l'idea mi piace ma finora non ho mai partecipato.

Amici conosciuti nella blogsfera sono poi diventati amici reali?
Purtoppo non ho ancora avuto il piacere di incontrare di persona qualcuno degli amici della blogsfera.

Faresti scrivere dei post sul tuo blog/sito da altre persone?
No.

Proveresti ad imparare un nuovo hobby che in realtà non ti "convince"?
Tentare non nuoce; il ricamo all'inizio non mi convinceva e poi è diventato una passione.

Ti piacciono questi generi di premi?
Sì moltissimo.


Scrivere a piacere 11 cose di te
  1. Mi piace tantissimo la saga di ROCKY
  2. Adoro il telefilm "il tenete Colombo"
  3. Tifo MILAN
  4. Adoro i libri di Stephen King
  5. Sono molto pignola, forse fin troppo
  6. Mia mamma è della Sardegna e a me non piace il mare, adoro invece la montagna (come si dice "Chi ha i denti non ha il pane e chi ha il pane non ha i denti")
  7. Mi piacerebbe fare un bel viaggio sulla transiberiana
  8. Ho la patente ma non guido
  9. Mi piacerebbe vincere al superenalotto ... forse però prima dovrei giocarci, che dite?
  10. Sono golosa
  11. Vorrei fare ginnastica ma da quel punto di vista sono pigra

Premiare a tua volta 11 blog
Capitolo Zero
My tester mania
Il tempo perso
Kreattiva
Il piacere del ricamo
Hay-Lin bau bau
Le ghirlande
That's amore
Babun e altro
Sciccoserie
Ricamire


Formulare 11 domande per i blog che si nomineranno

Ti piace di più leggere o guardare la televisione?
Qual'è l'ultimo libro che hai letto?
Qual'è l'ultimo film che hai visto al cinema?
Qual'è il tuo cartone animato preferito?
Mare o Montagna?
Qual'è il tuo sogno nel cassetto?
Se vincessi il superenalotto cosa faresti per prima cosa?
Ti piace fare sport?
Qual'è il tuo sport preferito?
Non usciresti mai senza ....?
Credi all'esistenza degli extra terrestri?


Informare i blogger del premio assegnato
Vado li informo e torno ^_^


sabato 9 settembre 2017

UNA COLLANA MOLTO PARTICOLARE

Quando ero i Sardegna mia cugina mi ha voluto fare un regalo.
Una collana realizzata da una sua collega (Gidì spazio creativo) con il fimo e siccome la scelta è varia ha lasciato a me libero spazio.

Mi ci è voluto molto tempo a decidere anche perchè la bamboline sono una pià bella dell'altra, poi alla fine ho scelto questa vestita di celeste.



Deliziosa vero?
Poi con la camicia blu nuova ci stà a meraviglia.


Fate anche voi un salto sul suo profilo facebook Gidì spazio creativo e guardate quante ce ne sono, c'è davvero l'imbarazzo della scelta.